Larry Scott e Sergio Oliva

Nel 1960 annunciarono l’arrivo dei “mostri di massa”. Con il passare del tempo i fisici dei bodybuilders iniziarono ad essere più grandi e definiti. Ciò era dovuto ad una migliore comprensione della scienza.

Nel 1965 , Joe Weider creò Mr Olympia in modo che i vincitori del concorso di Mr Universo potessero continuare a competere e guadagnare denaro. Dalla sua nascita il titolo di Mr Olympia divenne il massimo riconoscimento nello sport del bodybuilding professionale.

Larry Scott 60

Il primo vincitore del titolo di Mr Olympia fu Larry Scott, si ripetette nel 1966. Mr Olympia avrebbe inaugurato una nuova era delle competizione di bodybuilding, il livello aumentò anno dopo anno. Larry Scott fu la stella più popolare del bodybuilding in quei tempi, anche i modelli di fitness apparivano regolarmente in riviste come  “Mr America”, “Muscle Builder”, “Demi Dei”, “Muscleboy”.

Dopo il ritiro di Larry Scott nel 1966, il vincitore dei successivi tre titoli di Mr Olympia fu Sergio “Il Mito” Oliva, nato a cuba. Mostrò un livello di massa muscolare mai visto prima. Oliva si fece chiamare “Il Mito”, perché coloro che lo videro alla Fiera del 1967 a Montreal World rimasero impressionati.

Sergio Oliva era un sollevatore di pesi di successo e per tale fu scelto per rappresentare Cuba ai Central American Games a Kingston nel 1962, in Giamaica. A Kingston, Oliva colse l’occasione per andare al consolato americano a chiedere asilo politico per vivere in america con l’obiettivo di diventare un campione di bodybuilding.

Sergio Oliva fu considerato da molti come uno dei più grandi bodybuilder che siano mai vissuti, e forse il più dotato naturalmente. La dominanza di Oliva venne abbinata, a cavallo del nuovo decennio, ad Arnold Schwarzenegger, uno dei più grandi di sempre.

Se vuoi continuare a leggere la storia del Body Building vai al prossimo articolo