fbpx

Cultura Fisica

Cultura Fisica puoi ritirarla in sede BBF Italia via Alessandro Luzio, 33 • 00179 – Roma

Lun-Ven 9.30 – 13.00  16.00 – 19.00 • Sab-Dom Chiuso

tel: 06 78 43 650

mail: info@asdbodybuilding.it

Prenota la tua Copia di Cultura Fisica

[formidable id=23]

Cultura Fisica

dove trovare cultura fisica a roma? Sede della BBF Italia Bodybuilding & Fitness

Un grande ringraziamento a ciascun amico lettore di Cultura Fisica!

di AMEDEO MARSAN direttore di Cultura Fisica

Bentrovati, cari amici lettori! E siano benvenuti i tanti nuovi abbonati che hanno deciso di supportarci in questa innovativa dimensione. Vi assicuro che è un grande piacere, ancora più del solito, poter continuare a proporvi la nostra – la “vostra”! – rivista anche in questo frangente di gravi difficoltà.

Non tornerò sui fattori che hanno causato la nostra scelta di intraprendere la strada dei soli abbonamenti, dopo 57 anni di presenza ininterrotta in edicola. Tuttavia, al di là delle stesse traversie che ci hanno indotti a questa repentina soluzione (desidero soltanto sottolineare che, con il fallimento di ben due distributori, siamo stati derubati dei proventi derivanti da un anno di vendite in edicola), riscontriamo che tutto il sistema della stampa italiana, di settore e no, è sull’orlo della catastrofe. Si legge sempre meno, in ogni contesto, e la crisi impone nuovi tagli, nuove chiusure. Il panorama è desolante. Per rimanere nel nostro ristretto ambito, basti sfogliare le versioni italiane delle riviste di origine americana, ancora presenti in edicola, per riscontrare un andamento palesemente negativo. Testate che chiudono, periodici che riducono drasticamente la foliazione, presenze pubblicitarie ridotte ai minimi termini. La situazione è difficile e c’è bisogno dell’aiuto di tutti. A cominciare da voi lettori, per finire con gli operatori che – a diverso titolo – si muovono nel nostro settore. Come ho sottolineato svariate volte, la nostra disciplina è destinata a svilupparsi o a soccombere nel suo complesso. È illusorio che, in un periodo come quello attuale, qualcuno possa pensare di “arricchirsi” ai danni degli altri. Un concetto, questo, che taluni non sembrano comprendere – limitandosi a gioire per i disagi dei concorrenti. Ma tant’è: la miseria umana si riscontra ancor più nei momenti critici; e il panorama della cultura fisica italiana propone indicibili miserie: per riscontrarlo è sufficiente soffermarsi brevemente sulle “discussioni” di certi miasmatici forum… Ma torniamo a noi. Questo che vi apprestate a leggere è il primo numero della nuova versione cartacea di “CF”. Abbiamo fatto di tutto per apportare i minori cambiamenti possibili alla rivista, nell’ambito di un’imprescindibile ottimizzazione delle risorse. Praticamente immutata la foliazione (è venuta meno soltanto la copertina rigida, ma contiamo di riproporla quanto prima), anche a fronte di un sensibile calo delle presenze pubblicitarie rispetto allo scorso anno (a ennesima dimostrazione della crisi dell’intero settore), abbiamo ridotto leggermente il formato per una migliore utilizzazione del prezioso supporto cartaceo. A breve chiederemo il vostro parere sulla “nuova” rivista, cari amici lettori. Il nostro intendimento è quello di accogliere le vostre proposte, pur rimanendo nel solco della nostra politica editoriale. Del resto, questo stesso numero presenta un palinsesto quanto mai ricco di contenuti: il grande speciale sul Trofeo “Due Torri” ma anche i densi servizi di informazione tecnica e gli approfondimenti scientifici sono segni tangibili della continuità che intendiamo dare alla rivista. Una rivista che si conferma unica nel panorama nazionale: niente traduzioni, spazio alla tradizione culturistica italiana! È anche per questo che confidiamo sul fatto che il nostro “miracolo bimestrale” continuerà a piacervi. Prima di lasciarvi alla lettura, mi preme sottolineare due aspetti. Il primo concerne la diffusione della rivista: le nostre promozioni per favorire le sottoscrizioni degli abbonamenti continuano, come potete vedere nella pagina accanto; a queste si aggiunge l’iniziativa volta a far sì che “CF” sia acquistabile anche in alcuni punti vendita autorizzati, che segnaleremo di volta in volta su queste stesse pagine. Ci proponiamo di sviluppare capillarmente quelle che abbiamo chiamato “Edicole del culturista”, all’interno delle palestre e dei negozi specializzati che accoglieranno il nostro invito a diffondere la rivista anche a livello locale. L’altro aspetto che desidero richiamare, ringraziandovi per il sostegno che ci fornite, è il contributo di “pazienza” che vi chiediamo amichevolmente di riservarci in questa fase di passaggio. Ce la stiamo mettendo tutta, per conferire una degna continuità alla nostra rivista indipendente; nel far ciò, abbiamo bisogno del vostro apporto (e, magari, anche di quello delle Aziende del settore che abbiamo sempre sostenuto…) e della vostra paziente indulgenza: soprattutto i primi numeri di “rodaggio” risentiranno dei diversi fattori produttivi e organizzativi, da ottimizzare anche in relazione alla spedizione delle copie a voi abbonati. Pertanto, la cadenza delle uscite potrà risentire di qualche ritardo (com’è avvenuto in questa occasione): ci scusiamo per tali inconvenienti. Ciò che più conta, comunque, è continuare a proporvi nel modo migliore la rivista alla quale avete accordato fiducia e passione. Buona lettura!

l’editoriale di marzo di Cultura Fisica www.culturafisica.it