Il 1980: Chris Dickerson e Lee Haney

Prima di Mr Olympia del 1980 si vociferava che Arnold Schwarzenegger sarebbe stato ospite in posa con Reg Park. Gli altri concorrenti erano preoccupati per la partecipazione di Schwarzenegger che avenne all’ultimo minuto, vincendo in modo controverso. Fu l’ultima gara bodybuilding de “La Quercia Austriaca”.

La popolarità del bodybuilding aumentò così come i concorrenti. Questo venne descritto da Schwarzenegger nel suo libro, “The New Encyclopaedia of Modern Bodybuilding”: “Una volta, stavo sul palco di Mr Olympia ed ero sfidato da più concorrenti, Frank Zane, Chris Dickerson, Boyer Coe, Ken Waller, Mike Metzer, Roger Walker, Tom Platz, Samir Bannout e Roy Callender”.

Con il ritiro di molti dei nomi di bodybuilding ci fu spazio per un nuovo campione, Chris Dickerson vincitore di Mr Olympia del ’82. Anche se vinse un solo Sandow ebbe una carriera bodybuilding illustre, che ricoprì 30 anni. Dickerson fu il primo vincitore afro-americano di Mr America, oltre ad essere il più vecchio vincitore di Mr Olympia (43 anni). Nel 2000 Chris Dickerson fu inserito nella IFBB Hall of Fame.

Chris Dickerson 80Il prossimo bodybuilder che dominò la scena fu Lee Haney.

Sempre più star del cinema apparivano con fisici sviluppati. Il bodybuilding si era diffuso ovunque! Ruppe il record di Schwarzenegger vincendo otto Mr Olympia consecutivi, dal 1984 al 1991. Haney aveva tutto: la simmetria, proporzioni e condizionamento.

Nel 1989 Arnold Schwarzenegger collaborò con Jim Lorimer e creò quello che sarebbe diventato il secondo evento più prestigioso nel bodybuilding professionale: l’ “Arnold Classic Weekend”, per poi essere ribattezzato “Sports Festival Arnold”. Considerato il più redditizio degli eventi di bodybuilding, l’Arnold Classic aveva premi in palio, tuttavia, il titolo di Mr Olympia era considerato il più ricercato. I vincitori del Arnold Classic success

ivamente vinsero i Mr Olympia, bodybuilders come Jay Cutler, Dexter Jackson, e i campioni più recenti Kai Greene e Branch Warren .